sabato 5 ottobre 2013

Il mio MTC non poteva che essere un American Breakfast!...e con Eggs Benedict, per giunta...


Breakfast in America, Roger Hodgson live



Si' si' si'.Se chiudo gli occhi posso vedervi benissimo, tutti quanti. Trepidanti di attesa e curiosita', pieni di aspettative. Arriva l'ora. Le nove in punto. Compare il post.....
PLOF! SPLASH! WASHSHHSHSHSH!....
Tutto spazzato via da un'onda anomala di delusione, uno tsunami di scontento e sconforto che trascina con se le  macerie dei vostri castelli in aria fatti di zuppe di pesce, torte a strati, cassoulet, mele caramellate e pumpkin pie, cous-cous marocchini, souffle', anatra e cinghiale, bolliti e brasati e infine LORO: i temuti, amati, odiati, ridondanti, copiati, accoppiati, farciti, colorati, dolcissimi, francesissimi MACARONS DI LADUREE!


Invece? Un uovo! Tutto quello che vi si chiede, e' di fare un uovo, sbatterlo su un tozzo di pane molliccio e affogarlo, di nuovo, in una salsa calda....

QUELLA - Non vorrai davvero scrivere questo monte di scemenze? Vuoi essere seria per una volta, viste le circostanze?-
LA DEBORAH - Io ve lo avevo detto, e' anche scritto, nero su bianco, sul verbale dell'assemblea. Non ci riesce, non ce la fa...-
IL RAG. - Ma signova Robevta, suvvia suvvia, si concentvi, ci pvovi ci pvovi!...pensi anche a me, alle mie belle spevanze  di un possibile intevesse nei miei confvonti da pavte della contessa Van Pelt Gennavo...
LA PROF. - Benedetta figliuola, metta almeno le qualita' organolettiche dell'uovo, la sua composizione chimica, le trasformazioni che avvengono in cottura....-
TRAGEDY - Che angoscia!...io vado a stendermi di la' al buio, tanto al peggio non c'e' mai fine...-
IO - Ragazzi no, dai! Non questa volta. Gia' fatico a concentrarmi su quello che devo dire, se poi mi state tutti addosso cosi'....
Q. - Ma guarda che noi cerchiamo solo di darti una mano
D.- Vorremmo davvero evitare di precipitare tutti quanti insieme a lei nel solito abisso di ridicolo
R.- Signova Debovah, pev covtesia pev covtesia...modevi i tevmini e il tono il tono...siamo qui pev incovaggiave e sosteneve la signova Vobevta in questa impovtante pvova che il destino le ha messo di fvonte di fvonte...
P.- Guardi cara ragazza, se vuole le presto la mia dispensa "La chimica, la fisica e l'uovo in camicia". L'ho scritta anni fa, ma e' sempre attuale...
T. - ....per quello che me ne frega...
Va bene, va bene...ho capito! Non vi toglierete di torno finche' non vi dimostrero' di prendere con serieta' il mio ruolo di terzo giudice di questo MTC. Guardate un po' se va bene cosi':

E cosi' e' successo: e' bastato un attimo di distrazione e mi sono ritrovata in mano il testimone dell' MTC scaricatomi, non senza sollievo, da Elisa, per la quale sto studiando ed elaborando una vendetta da telegiornale....

No, niente ...non ce la fa non ce la fa...andiamocene via va, che e' meglio...tanto non possiamo fare niente: la tastiera ce l'ha lei!...anche questa volta finiremo oggetto dell' ilarita' generale...ma chi vuoi che la prenda sul serio quella li'?....vado a pulire le scale, va, che poi devo spazzare tutto il cortile dalle briciole che lascia sempre cadere dal balcone per i suoi cavolo di uccellini....Non si viesce pvopvio a favla desisteve dal suo intento suicida suicida quella poveva donna...suicidio? chi ha parlato di suicidio?....


Se ne sono andati tutti? ... Si'... Pace. Silenzio. Finalmente sola. Finalmente soli, voi ed io.
Sono nata in Italia e li' ho vissuto quasi tutta la mia vita; da sei anni abito in Olanda e negli ultimi tre, mi reco spesso in Francia, nella regione della Dordogna, dove abbiamo una piccola casa di campagna che, probabilmente, diventera' la nostra prossima fissa dimora. Da ciascuna  di queste magnifiche, ognuna a modo suo, nazioni, ho preso e prendo ogni giorno spunto per cucinare. Faccio spesso di necessita' virtu', piegando di volta in volta la grande tradizione gastronomica italiana, che comunque rimane il filo conduttore di tutte le mie ricette, all'offerta di materia prima del Paese nel quale mi trovo. Vinco l'MTC e pur avendo a disposizione i patrimoni di quelle che sono universalmente riconosciute come le piu' grandi cucine al mondo, pur avendo sottomano i prodotti tipici di un Paese che, gastronomicamente parlando, rivela piu' di una sorpresa, vi propongo una ricetta d'oltre oceano! Si, perche' non importa dove io sia nata e cresciuta, dove viva ora o dove vivro' in futuro: il mio cuore e' a Stelle e Strisce!
E quando penso alla cucina a Stelle e Strisce, una delle prime cose che mi vengono in mente sono le pantagrueliche colazioni, dei veri e propri pasti in piena regola che ti nutrono e ti sostengono senza problemi fino all'ora di cena. Cioe', nutrono caprentieri, muratori, scaricatori di porto e agricoltori, se capite quel che voglio dire....Montagne di pancakes soffici e spugnosi quel tanto che basta ad inzupparsi di burro fuso e sciroppo d'acero; triangolini di pane tostato velati di gelatina d'uva; vellutate e morbide uova sfrittellate; striscioline di pancetta croccante o succulente salsicce, minuscoli cubetti di patata arrostiti in padella con tanto prezzemolo; il tutto annaffiato da un bel succo di arancia appena spremuto e seguito da un caffe' lungo....Questo, la mia preferita, e' un classico dei menu dei diners, le tipiche tavole calde americane. Una colazione decisamente robusta, ve lo concedo. Io ne sono golosissima, ripeto, ma questi non sono gli unici ingredienti del classico "Breakfast in America", che variano moltissimo a seconda delle zone o della stagione o dei prodotti tipici di un determinato territorio. Tra le alterative, una delle piu' conosciute e diffuse, e' l' Egg Benedict,  l'Uovo alla Benedict originario della Grande Mela, la mia adorata New York, citta' per la quale io, solitaria e campagnola fin nel midollo, nutro inspiegabilmente un profondo affetto, che me la rende cara come fosse una persona molto amata...
Quindi e' l'american breakfast o meglio, la colazione americana il tema della sfida di questo mese, con le Uova alla Benedict nel ruolo principale. Perche'?, vi chiederete tutti. Molto semplicemente perche' la ricetta proposta da chi ha la sf....la fortuna di vincere l'MT Challenge, dovrebbe in qualche modo rappresentarlo. Cosa abbiamo in comune le Eggs Benedict ed io? Per chi mi conosce la risposta e' semplice: non sono quello che sembrano a prima vista! Altro non aggiungo, perche' parlare troppo diffusamente di questo piatto, ora che ho tracciato un parallelo tra lui e me, significherebbe dire troppo anche di me stessa e non siamo qui per questo. Siamo qui per voi: per incuriosirvi, possibilmente appassionarvi, sicuramente divertirvi. Siamo anche passati al plurale majestatis. Ci stiamo decisamente montando la testa! Vi prego, vi prego: divertitevi! Voglio vedere quell'ovetto tremolare e ballonzolare dalle risate come una tonda pancetta. Voglio vederlo in compagnia di allegri compari. Voglio che vi metta allegria! Voglio potervi immaginare insieme ai vostri cari, in una pigra, tarda  mattina di domenica, fare colazione tutti insieme, senza fretta, assaporando e gustandovi ogni boccone. Non pensate alla gara, non pensate a vincere, non pensate e stupirmi o impressionarmi: pensate a divertirvi! Con tutta la serieta' e l'impegno che l'MT Challenge richiede e merita, ovviamente! Liberate la fantasia, ma non lasciatela correre troppo lontano. Guidatela con i consigli tecnici di questa fantastica scuola di cucina che e' l'MTC. Con vostra sorpresa vi ritroverete tra le mani un piccolo, minuscolo capolavoro che, sono sicura, vi dara' delle belle soddisfazioni.

Eggs benedict


English muffin

ingredienti:
450 g di farina forte per pane
225 ml latte
55 ml di acqua
7 g lievito di birra secco
2 cucchiaini di zuccehro
1 cucchiaino di sale


In un pentolino, unite il latte e l'acqua e fate intiepidire a fuoco dolce. Versate il lievito nel liquido insieme ai due cucchiaini di zucchero, Mescolate rapidamente con una forchetta o una piccola frusta per far sciogliere il lievito e lasciate riposare per una decina di minuti, finche' in superficie si sara' formato un sottile strato di schiuma. 
Setacciate la farina in una terrina e versate nel centro il liquido con il lievito, mescolando dapprima con una forchetta e poi con le mani, incorporando a poco a poco la farina fino a che avrete un impasto non troppo sodo. Versate l'impasto sul piano di lavoro infarinato e incorporate a questo punto il sale. Impastate energicamente per almeno dieci minuti, unendo pochissima altra farina se dovesse risultare troppo appiccicoso. Alla fine dovrete ottenere un panetto liscio e vellutato come il culetto  la gota di un bambino. Ungete una di burro una capace ciotola, rotolateci dentro il panetto e ponete a lievitare in luogo tiepido per almeno un'ora o finche' non sara' raddoppiato di volume.
Rovesciate nuovamente l'impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e appiattitelo con le mani, facendo uscire tutta l'aria, fino ad uno spessore di circa 1,5 cm, ma non di piu'.
Con un taglia biscotti di 7,5 cm di diametro, ricavate dei dischi di pasta che metterete su una placca da forno infarinata. Rimpastate i ritagli e ricavate altri dischi fino ad esaurimento della pasta. Lasciate riposare i muffins per 15/20 minuti, coperti da un panno o da un'altra teglia rovesciata.
Scaldate a fuoco medio una padella antiaderente a fondo spesso o, ancora meglio, in ghisa.
Disponeteci 4 muffins alla volta, riducete la fiamma e fateli cuocere per 4 o 5 minuti per ogni lato. 
Devono rimanere molto soffici e non seccarsi, ma se avete l'impressione che non si siano ben cotti all'interno o sui bordi, potete trasferirli in forno a 180 gradi e farli cuocere per altri 3 o 4 minuti.



Salsa olandese


Ingredienti:
4 tuorli
il succo e la scorza grattugiata di 1/2 limone
1 pizzico di sale
120 g di burro fuso, meglio se chiarificato

 In una ciotola di acciaio o che comunque sopporti le alte temperature, mescolate energicamente i tuorli con il succo di limone e un pizzico di sale. Ponete la ciotola sopra una pentola con acqua in leggera ebollizione: la ciotola non deve toccare l'acqua! Mescolando continuamente, fate scaldare i tuorli, poi versate a filo il burro fuso, sempre mescolando. Continuate a mescolare, in modo delicato e costante, fino a quando la salsa si sara' rappresa. Aggiustate di sale e pepe, unite anche la scorza grattugiata e servite subito.

Poached eggs


Per quanto riguarda la cottura delle uova, ci sono diversi metodi ed il piu' diffuso e' quello di mescolare energicamente l'acqua per creare un vortice nel quale adagiare l'uovo che, trascinato dal movimento dell'acqua, rotolera' su se stesso avvolgendosi nel suo albume mentre questo si solidifica. A me questo metodo ha sempre dato poche soddisfazioni, mentre mi sono trovata meglio con il seguente:

In una casseruola da 24 cm di diametro, versate circa 5 cm di acqua e scaldate a fuoco medio fino alla comparsa delle bollicine sul fondo e sui bordi della pentola.
Rompete le uova in ciotoline separate, un uovo per ogni ciotola, eliminando quelli con il tuorlo rotto.
Versate delicatamente le uova, una alla volta, sulla superficie dell'acqua, lasciando che vadano dolcemente a fondo. Lasciate abbondante spazio tra un uovo e l'altro, cuocendone non piu' di tre o quattro alla volta. Lasciatele cuocere indisturbate per 3 o 4 minuti, usando una spatola di gomma per staccare delicatamente le uova dal fondo della pentola, se fosse necessario. 
Con un mestolo forato togliete le uova dall'acqua, una alla volta, scolandole molto bene e se dovete servirle subito, tamponate il fondo del mestolo con un pezzo di carta da cucina per assorbire tutta l'acqua in eccesso.  Potete conservarle in frigorifero fino a 3 ore, avendo l'accortezza di deporle su un piatto coperto di carta da forno. Al momento di servirle, bastera' scaldarle per  35 o 40 secondi in acqua in leggera ebollizione.

Per comporre l' Egg benedict, dividete ogni muffin a meta' e scaldateli in una padella antiaderente fino a che risulteranno leggermente tostati. Deponete su ogni meta' muffin una fettina di prosciutto cotto, eventualmente leggermente sacaldata in padella, coprite con un uovo in camicia e nappate di salsa olandese ancora calda. Volendo al posto del prosciutto cotto, si puo' mettere del bacon ben rosolato.

io ho abbinato le mie Eggs bnedict ad uno yogurt fatto in casa con crema di mirtilli e granola 



e ad un bicchiere di spremuta di pompelmo rosa, succo di melograno e sciroppo di lampone




...e questo e' il banner del "MIO" 
MT Challenge di Ottobre 2013

e mi raccomando, leggetevi bene il regolamento che trovate qui

Un grazie di cuore a mia figlia Martina per le bellissime foto!!...cosa avrei fatto senza di te, scarrafona mia...



104 commenti:

  1. te possino! un bel soufflé no eh? :-D scherzo...è molto stimolante preparare tutta 'sta roba!!! buon MTC
    CrisG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita il souffle'...come ho fatto a non pensare al souffle'?!?!

      Elimina
  2. Idea splendida, grazie Roberta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci speravo Stefania!! Grazie a te e buon fine settimana

      Elimina
  3. Te possino, ma possibile che di sfida in sfida diventa sempre tutto più difficile? :)
    Ma questo è il gioco e io ci sto, adesso un paio di giorni di meditazione profonda e , sono sicura, le benedizioni dei miei figli ti raggiungeranno per il resto della tua vita ( visto la loro passione per uova a colazione!).

    Grazie per questa bella prova :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ci faccia il piacere Loredana!!...non c'e' nulla di troppo difficile per te! ...e non vedo l'ora di ammirare le tue creazioni...

      Elimina
  4. Non ci posso pensare... che sfida, che sfida!!!
    Per cinque minuti buoni ho passato in rassegna ogni tua parola con gli occhi a pesce e uno stato d'animo che era una via di mezzo tra lo stupore, il timore e lo sconforto, ma quando ho letto il tuo invito a divertirci, pieno di dolcezza e allegria, mi sono in un baleno rincuorata e... sì, ce la farò!
    Grazie Roberta!*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te Raffaella!! ...sono commossa, davvero...

      Elimina
  5. Ok! L'uovo in camicia non posso mangiarlo, ma vedrò di convincere il consorte al sacrificio....non dovrebbe essere troppo difficile ;-)

    RispondiElimina
  6. Ok! L'uovo in camicia non posso mangiarlo, ma vedrò di convincere il consorte al sacrificio....non dovrebbe essere troppo difficile ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu fattelo sodo!! l'importante e che non mi molli!!!...non te lo perdonerei...e poi rischi che tuo figlio nasca con una voglia di MTC....

      Elimina
  7. Dato che anche il nostro cuore è a stelle e strisce e siamo affetti da newyorkite da vari anni, non possiamo che ringraziarti per aver scelto l'american braekfast per questa sfida.
    Anna Luisa e Fabio
    P.S. english muffins forever!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E cosi' sia Fabio e Annalu...Vi ringrazio e mi aspetto meraviglie....

      Elimina
  8. io la ricetta non la commento perchè l'ho vissuta in prima persono e.... chevvelodicoaffare???!!
    ma posso dire che ti sei fatta venire la febbre da MTC?? posso, posso?? Non sto scehrzando, non é un' esagerazione o un modo di dire.. ieri sera febbre e dolori reumatici da ansia pre pubblicazione per la Cornali!!! perché lei ci mette anima e corpo!!! :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto vero, ahime', tutto vero....

      Elimina
  9. ma che razza di colazione è? l'uovo è in camicia già di prima mattina? ma io faccio colazione in pigiama! mica in camicia! :P
    come farò, come farò!
    fantastica Roby!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, e' un uovo gentiluomo che tti credi!!...ma non si formalizza se gli ospiti sono in pigiama, anzi, credo che lo gradisca!! Grazie tesoro bello, mi serve il tuo sostegno....

      Elimina
  10. Sempre più mito! Adoro questo tipo di colazione, adoro l'uovo in camicia, adoro giocare con le salse! Grazie per questa nuova sfida :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna Maria!!...non ti nascondo che aspetto con trepidazione la tua proposta...

      Elimina
  11. Beh, almeno le foto verranno bene con la luce del mattino! La salsa e' una sfida da master chef : -)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici? Speriamo!!...maddai Francy, la salsa e' una di quelle il cui mito supera di gran lunga la realta', credimi....Sono sicura che non avrai difficolta' ed aspetto meraviglie!!

      Elimina
  12. Non c'è niente da dire... Sei una grande! Altro che delusione! Questa sfida mi farà viaggiare in posti a me sconosciuti e questo è il bello dell'MTC. Il tuo è un invito al divertimento e all'allegria. Ti prometto che mi ci metterò d'impegno :))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, cosi' mi piaci!...e poi puoi sempre prendere in giro Cristian per la faccenda dei cavoletti.....

      Elimina
  13. Di tutte le preparazioni in cui l'uovo è così versatile, quella in camicia è la mia preferita, in assoluto. Amo il momento in cui appoggio piano la lama del coltello sul bianco e questo si apre da solo, lasciando scendere una colata di tuorlo dorato. Se non rischiassi un attacco alle coronarie, mangerei uova ogni giorno e con questa forma. Volevo postare le uova alla Benedict un anno fa, perché non l'ho fatto non so. Ma forse la ragione eri tu! Grazie Robi, sfida meravigliosa! Ti lovvo!
    PAt

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male!!...tu lo sai come ci si sente in questi panni, vero? Ti voglio bene anch'io Patty Pat!

      Elimina
  14. non ho mai fatto questo uovo e sono in soggezione. non posso mangiare la frutta, mio marito odia le uova e si, insomma, sono in difficoltà...ma me la caverò, come sempre ;) Grazie e tanti compliementi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo e' quello che amo di piu' di questo contest, che definire contest ormai e' fin troppo riduttivo...Non c'e' difficolta' troppo grossa da superare, solo per il desiderio di esserci, di partecipare e condividere...Grazie infinite Francesca, davvero di cuore...

      Elimina
  15. La domenica per me è brunch non colazione. Le uova non mancano mai, ma mai benedict...ci proverò! Splendida idea.
    Complimenti e grazie!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi costringo a non piu' di una volta a settimana...ma son sacrifici grandi....Grazie a te Sabrina e buonissima domenica!

      Elimina
  16. Che ideona, che ricetta che sfida!
    Bravissima Roberta e bravissima Martina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie, davvero non speravo in tanto entusiasmo!!...Grazie anche da parte di Martina.

      Elimina
  17. Non ho parole....la colazione è il mio pasto preferito e al pensiero che potrò supercoccolarmi una (?) mattina con la scusa dell'MTC non sto più nella pelle. Grazie!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed e' giusto che sia cosi': e' il pasto piu' importante della giornata, quello che colma il lungo digiuno notturno e prepara il fisico agli impegni della giornata. Sbagliatissimo saltarla, anche se non si puo' certo, purtroppo dico io, fare un' american brakfast tutte le mattine....

      Elimina
  18. Questo mese non ho partecipato all'MTC e ho seguito pochissimo le ricette! e non sapevo nemmeno che avessi vinto tu! intanto complimenti per la ricetta, adoro le uova, in particolare "poached", la salsa sarà per me invece un'autentica tortura..in compenso, penso di avere già l'abbinamento giusto..e molto goloso! Brava Roberta, sono molto felice che abbia vinto tu, ed ora vado a guardare i ravioli ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per i complimenti Giulia!! Non farti mettere sotto dalla salsa> tu sei molto piu' furba di lei!!

      Elimina
  19. Risposte
    1. Urka!!...aspetta a dirlo!!...ancora non mi conosci...

      Elimina
  20. Ti adorooooo! Anche se ho una tremenda paura della tua vendetta O_o
    A parte questo piccolissimo dettaglio, io son felicissima per questa proposta, ma troppo troppo felice! E lo è anche mio marito che ama la colazione americana :)
    Fantastica! Anzi...fantastici tutti gli abitanti del condominio!

    p.s. oggi ho visto la Van Pelt e qualcosa mi dice che sta facendo un pensierino per il ragioniere... :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...a quanto pare sto facendo felici tutti i mariti dell'MTC...ahahahahahahah....Anch'io ti lovvo assai assai, lo sai.
      p.s.: di alla Van Pelt di non giocare con i sentimenti del povero ragioniere....la DeboraH e' molto protettiva nei sui confronti...

      Elimina
  21. I suppose thinking ( and not eating there!! :(( )about Cracker Barrel has nothing to do with the SFIDA!?!?!?!?
    Maremma intingola..!! Ottima occasione per organizzare un brunch, fatto come si deve...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. What are you....talking about Isabel?!?!.....ahahahahahahahahah ... tu sai bene di cosa si parla qui, giusto? Quindi mi aspetto grandi cose da te....

      Elimina
  22. Questa tua scelta mi ha davvero fatta felice! Quoto le tue parole su New York, la amo anch'io neanche fosse la mia città natale! =) Grazie mille, Roberta!
    Mariangela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao Mariangela!! Certo, conosco bene il tuo amore per gli Stati Uniti e sono felice che il tema della sfida sia di tuo gradimento. Grazie di cuore a te, a presto!

      Elimina
  23. Tu sallo che con questa ricetta mi stai letteralmente tentando. Tentando di rientrare nell'MTC. Ma poi... come faccio??? Non ce la faccio a fare un altro anno di MTC, a meno di tagliare fuori qualche altro progetto. Insomma... ma perchè dovevi proporre proprio questa meraviglia??? Dillo, che mi vuoi male. Dillo! ;) un bacio mia cara, e complimentissimi. Sere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai!!!...una ricetta al mese...che vuoi che sia?!?!....su su, siamo uomini o MTCine?...guarda che se non partecipi non te lo perdonero' mai!...e poi viene la strega a tirarti i piedi mentre dormi!!....ahahahahahah...scherzo!! Non sentirti obbligata a rientrare Sere, so benissimo che e' un bell'impegno, ma prenditi il tempo ed il gusto di fartelo, quest'ovetto, che merita davvero, credimi!

      Elimina
    2. ...mumble mumble... medito e medito...

      Elimina
  24. finalmente sono riuscita a leggere bene tutto con calma. Ieri era un po' difficile.... :-)
    Ma che delizia di proposta!!!!!
    Adoro le uova e la colazione americana.
    non resta che pensare una vesione......
    Graaaazzziiieeeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie a te Vitto!! Sono contentissima che ti piaccia...

      Elimina
  25. La prima cosa che ho pensato: "so c...i!"...la mia vera essenza viene fuori quando meno me lo aspetto!
    Oggi l'ho comunicata ai tre piccoli (le vere vittime di questo gioco) e loro: "Ma quindi ci farai le uova a colazione tutte le mattine?"...loro ne sarebbero felici. Al divertimento son sempre aperta, ma questa volta la trovo tostissima! Notte cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che abbiamo frequentato lo stesso collegio svizzero, visto che e' la prima cosa che ho pensato anch'io quando ho scoperto di aver vinto...Credimi Cri, e' molto piu' difficile leggerla che farla....fidati!

      Elimina
  26. ussignur.... ed io che a malapena trangugio un caffe', al massimo una fetta di torta, una brioches con la marmellata ma che il salato .... non lo considero di mattina!
    Bah... se non ritorna Higlander la vedo ... beh non la vedo!!! Accendete la luceeeeeeeee!!!!
    Sguisss
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nora, io qua intorno Highlander non lo trovo piu'...guarda bene che non sia li' intorno, addormentato dietro qualche cespuglio....e poi guarda che le colazioni di questo genere, anche gli americani mica le fanno appena svegli!!...Dai, mi aspetto meraviglie da te: lo so che quando c'e' da divertirsi, tu dai il meglio di te!

      Elimina
  27. l'idea mi piace molto e tu sei fortissima, che bello che hai vinto l'MTCA così ti ho conosciuto!! mi toccherà svegliarmi alle 6 di sabato per riuscire a far colazione per mezzogiorno.. io che di sabato la sveglia è vietata!!!! e speriamo bene!!! ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana! Piacere di conoscerti e benvenuta. Fai cosi', i muffins li fai prima e li congeli, tanto poi li devi scaldare comunque sulla piastra o in padella....per la salsa non ci vogliono piu' di 10 minuti, credimi, intanto metti a bollire l'acqua e le uova in camicia in tre minuti son cotte....facile no?...ahahahahah ...dai, non ti far prendere dall'ansia, vedo cose meravigliose sul tuo blog, che vuoi che sia uno stupido ovetto!!

      Elimina
  28. ah se mi metto d' impegno... ah! io che negli ultimi mesi non ho partecipato "causa" matrimonio e viaggio di nozze ( sì, lo so che faccio una pena infinita....) torno alla carica. stamane ho persino fatto le analisi tanto per partire "pulita"............
    che dire... che da te non potevo aspettarmi che la grandezza della semplicità :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Serena!!...che bello...sono commossa tesoro, davvero! Che il tuo rientro coincida con la mia sfida lo trovo davvero....bello...non trovo altre parole!

      Elimina
  29. Sorellina ti sei resa conto di cosa hai scatenato? Crisi mistiche, sensi di colpa, sindrome da "Rientro, non rientro nell'MTC?, Mi faccio prendere, non mi faccio prendere?"....io ho dovuto metter su una corazza per non farmi tentare.
    Ti abbraccio e ancora complimenti sorelli'.
    Sabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avra' pure un punto debole, questa corazza...ce l'hanno tutte! E io riusciro' a trovarlo e a farti partecipare a questo MTC, fosse l'ultima cosa che faccio....vediamo vediamo...trovato!! stornellatori tutta notte sotto casa!!...

      Elimina
  30. Risposte
    1. Bisogno di una ciambella?...di salvataggio intendevo...non un doughnut!!

      Elimina
  31. mando giù una tazza di latte come una medicina la mattina...hai idea immaginare una colazione simile per me ;-)!?!
    Ci farò il mio brunch, va bene lo stesso ;);)?
    Bellissima sfida hai ideato.
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ovvio che si'...ma anche pranzo o merenda o cena....Grazie mille Laura!!

      Elimina
  32. Che sfida!!! Io ci proverò, ma sarà durissima per me....già con l'uovo in camicia vado in crisi ^_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sudan sette camice per un uovo solo!!

      Elimina
  33. Finalmente riesco a passare anch'io! Complimenti per la vittoria e per questa bellissima proposta! Chi avrebbe mai preparato una colazione simile, almeno adesso ho la scusa per provarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Natalia! L'MTC serve proprio a questo, no? Ci solleva e ci porta al di la' dei nostri limiti....

      Elimina
  34. Roberta, mi acorgo solo adesso che non ti ho ancora commentata.
    Ti chiedo scusa, è che... l'entusiasmo mi aveva paralizzata per un istante, dopo di che mi sono fiondata a studiare le uova e tutto il resto è passato in secondo piano.
    Inutile dire che sono felicissima di questa sfida, che ritengo assolutamente meravigliosa. E poi da te c'era proprio da aspettarsi un... condominio di portate!!!! ;-)

    Un bacione e grazie ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla Mapi!! Anche perche' qualcosa mi diceva che di sicuro tu saresti stata contenta di questa sfida ;) Grazie a te per tutti i tuoi complimenti...ovviamente il ringraziamento e' da parte del condominio al completo!!

      Elimina
  35. leggo e rileggo il post e mi viene l'ansia per l'uovo in camicia vorrei avere ora la mia nonnina con me non sai quanti se ne faceva ed io che da piccola credevo che era la sua colazione alla belga....ihiihiihihhi
    " LA SCARRAFONA TUA " è BRAVISSIMA A FOTOGRAFARE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente ansia, Veronica! Uova freschissime, con l'albume bello gelatinoso e non liquido, acqua non bollente, 80°C sono l'ideale, un cucchiaio di aceto bianco e il gioco e' fatto....In Olanda e in Belgio usano moltissimo le uova a colazione, con affettati e salse varie....Un abbraccione e stai tranquilla, so gia' che mi lascerai a bocca aperta...

      Elimina
  36. Arrivo in ritardo ma sempre in tempo per dirti che sei una grande.......... E questa tua american breakfast mi incuriosisce parecchio! E poi hai pienamente ragione sul fatto che siamo qui per divertirci ed è la cosa più importante
    Grazie mile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Ilaria!!...Tranquilla, non c'e' da timbrare il cartellino qui da me!!

      Elimina
  37. Colombo, la via delle Indie e il native indians' american breakfast
    http://lagaiaceliaca.blogspot.it/2013/10/according-to-cristoforo-colombo-natives.html
    p.s. ti prego di notare come la follia ci stia contagiando tutti, questo mese...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahah...colpa mia dici?...naaaaaaaaaaa....

      Elimina
  38. Facendo due conti non avrei avuto altro giorno che questo. Domenica a mezzogiorno ho ancora una figlia che dorme, uno in pigiama e un marito sotto la doccia. Sono certa che non sarà una colazione ma al massimo un brunch o, peggio ancora, quello che i piemontesi chiamano merenda sinoira :) un abbraccio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirlo a nessuno Lucy, ma e' stato cosi' anche per noi!!...per poterci fare colazione bisogna mettere la sveglia alle tre di mattina...e non avendo la speranza di incontrare Banderas che va al mulino, non ne vale la pena...ti pare? Sono felicissima della tua partecipazione, comunque...Mi aspetto grandi cose!! Un abbraccione e grazie!

      Elimina
  39. Ecco la nostra colazione americana. Più che una colazione è stato un pranzo, ma io l'ho adorata ugualmente!
    http://www.stefaniaprofumiesapori.it/2013/10/benedicts-eggs-e-la-mia-colazione.html

    RispondiElimina
  40. ti lascio la mia ricetta!
    http://cucchiaioepentolone.blogspot.it/2013/10/uova-alla-benedict-and-american.html
    ......grazie!

    RispondiElimina
  41. Ecco io ti avevo commentato complimentando ti per questa tua magnifica vittoria, e poi sto maledetto telefonino ha perso tutto il msg ed io ho chiuso grugnendo che oramai all'una di notte era solo ora di andare a dormire... Ma ora torno in carica, perché vedi, è sapendo carcassare le anatre che si vince l' mtc, neh? Troppo braverrima, sallo.
    Ora tocca a me onorarti di una ricetta, e tremo già x l'ansia da prestazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahahah...sta storia della carcassa dell'anatra mi perseguita!!....ahahahahahahah Grazie carissima socia! E ci faccia il piacere, ci faccia!!! Lei che ha l'ansia da prestazione!! So gia' che mi lascerai a bocca spalancata, altroche'!!

      Elimina
  42. cara Roby...io c'ho provato.... ;-)

    http://www.lascimmiacruda.info/2013/10/15/benedicts-egg-the-american-breakfast-aiuto/

    baciotti!

    RispondiElimina
  43. Spett.le condominio (sono stato troppo formale) e carissima Roberta, mi permetto di offrirvi la mia colazione a stelle e strisce.
    http://assaggidiviaggio.blogspot.it/2013/10/american-breakfast-di-fabio-per-lmtc-di.html
    Have a good day!

    Fabio

    RispondiElimina
  44. Ciao Roberta cara, mai ero venuta a complimentarmi per la vincita né a conoscerti :mea culpa, mea culpa, ora che ho la consapevolezza di ciò che mi son persa fino ad oggi!!!
    Spero di essere all'altezza di questo capolavoro.......vabbè ti dico la verità, per me l'MTC è esattamente quello che dici tu, cioè divertimento puro, accompagnato dal fatto di gustare dei piatti nuovi e sorprendenti insieme al mio compagno di quest'avventura e alla mia famiglia. E quello che imparo con l'MTC non lo dimentico più (PS l'uovo alla Benedict non mi è mai venuto bene...

    RispondiElimina
  45. Comunque Benedict la sapeva lunga, su come farsi passare l'hangover...a patto però che la colazione la prepari qualcun altro vista la fatica!!!!
    ho fatto, ora mi metto da sola in castigo dietro la lavagna.
    http://sexandgiuliaskitchen.blogspot.it/2013/10/hangover-cure.html

    RispondiElimina
  46. Visto che il brunch sarebbe stato un po' scarso per tutto il condominio, per fortuna è arrivata Anna Luisa con i soccorsi e la sua interpretazione! In realtà avremmo potuto invitare anche tutto il vicinato, ce n'era in abbondanza! :-D
    http://assaggidiviaggio.blogspot.it/2013/10/mtchallenge-di-ottobre-lamerican.html

    (Fabio) e Anna Luisa

    RispondiElimina
  47. Fantastica idea! realizzata questa domenica con una tale soddisfazione da non riuscire ad esprimerla! domani posto la ricetta su MTC ma una cosa volevo dirtela: le tue ricette erano perfette! GRAZIE!

    RispondiElimina
  48. Ciao Roberta, è stato bellissimo. Grandissima ricetta. Grazie!

    http://lasagnapazza.blogspot.it/2013/10/la-mia-american-breakfast.html

    RispondiElimina
  49. cara Roby, eccomi qui con la seconda proposta :D
    http://www.lascimmiacruda.info/2013/10/18/a-colazione-con-un-micio-e-un-granchietto/
    bacio

    RispondiElimina
  50. ultima proposta :)
    http://www.lascimmiacruda.info/2013/10/20/guai-a-te/
    un bacione e buona domenica!!

    RispondiElimina
  51. Questo mese pubblico al contrario. :-)
    Questa è la mia proposta n. 3: American Breakfast a Mazara del Vallo. http://www.laapplepiedimarypie.blogspot.it/2013/10/uovo-alla-benedict-e-american-breakfast.html

    RispondiElimina
  52. Ciao Roberta, è stato un lavoro un po' lungo, ma mi sono divertita!!!
    http://www.aleonlykitchen.blogspot.it/2013/10/uova-alla-benedict-con-zabaione-agli.html

    RispondiElimina
  53. un solo post che vale per due.. :) http://www.sosidolcesalato.com/2013/10/colazione-americana-uovo-benedict-brioche-marmellata-cipolle-grissini.html

    RispondiElimina
  54. Brava! Questa mattina di recupero post arretrati mi ha fatto venire voglia di partecipare all'MTChallenge, per onorare la tua vittoria e per fare un test (che farò lo stesso hihihi). Ma poi ho letto il regolamento e mi è venuto un coccolone... ;) Quindi mi limito a congratularmi con te e mandarti un bacio.

    RispondiElimina
  55. Ciao Roby, questa è la mia seconda proposta: American Breakfast off the Hook. :-p
    http://www.laapplepiedimarypie.blogspot.it/2013/10/american-breakfast-off-hook-uovo-alla.html
    Baciotti e... grazie per questa splendida sfida!

    RispondiElimina
  56. Ciao, mai provate le aringhe a colazione? :-)
    http://insalatamista-poverimabelliebuoni.blogspot.it/2013/10/benedicts-egg-american-breakfast-per.html
    CristinaG

    RispondiElimina
  57. Cornali, ho fatto il bis... ho pure girato un simpatico video sull'uovo in camicia, ma ho deciso di non pubblicare perchè trooooppo ridicolo! Cmq buon appetito!
    http://sexandgiuliaskitchen.blogspot.it/2013/10/colazione-coccolosa.html

    RispondiElimina
  58. Ps devo studiare per l'esame di stato ( non quello della maturità :D ) altrimenti avrei bendicto un'altra colazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e siano benedicti gli esami di stato!!

      Elimina
  59. Ciao Roberta eccomi con la mia north-american breakfast
    http://ilariago.blogspot.com.es
    un abbraccio
    Ilaria

    RispondiElimina
  60. Eccomi qui Roby: http://ilsorrisovienmangiando.blogspot.it/2013/10/lamerican-breakfast-basso-ig-per-il-mio.html !
    Scusami per il ritardo, questo mese è stato davvero pienissimo! Spero di aver contribuito, nonostante tutto, con una buona proposta! Qui hanno già chiesto di replicare! :D
    Grazie davvero, per la tua simpatia e per la tua precisione, grazie alle quali sono riuscita ad amare anch'io la colazione a te tanto cara!

    RispondiElimina
  61. ciao Roberta, come leggerai dall'introduzione io e Lorenzo ti dobbiamo solo un grazie !!!!!

    http://www.loveateverybite.com/etnici-world/healthy-american-breakfast-colazione-allamericana-sana/

    RispondiElimina
  62. Ciao Roberta, oggi sono più fusa del solito e mi ero scordata di lasciare i link da te e da MTC.
    Ecco l'ultima proposta, cioè la prima... ;-) http://www.laapplepiedimarypie.blogspot.it/2013/10/egg-benedict-and-maybe-corned-beef-per.html
    Un bacione.

    RispondiElimina
  63. è tutto micro, tutto sgangherato, tutto quasi in ritardo... ma mi spiace: ce l'ho fatta anche io! Un abbraccio e un augurio per questi prossimi tre giorni! http://acquavivascorre.blogspot.it/2013/10/colazione-americana-un-po-autunnale.html

    RispondiElimina
  64. Ciao Roberta. Ho fatto una corsa contro il tempo ma alla fine sono riuscito nel postare la ricetta :-)

    http://resistenzapoetica.blogspot.it/2013/10/levoluzione-delluovo-nellamerican.html

    Cristian

    RispondiElimina